wait

The cellar

The cellar is the place of possibilities.

Here it is decided how to sustain the character of the vine, binding it to that of the wine maker. 

The choice is always the same:

Minimal interventions, as in the growth of grapes, as well as in their processing.

After harvesting, the grapes are destemmed, that is, the berries are removed from the stem and then crushed. The main differences between the production of red and white wines is the fermentation with skins.

The fermentations are all spontaneous.

In the case of whites, the longer the presence of skins, the more the wine will assume an amber color. After fermentation, racking sees the must become wine, subjected to racking followed by aging in steel or wooden containers. With bottling, the wine rests at least one month before leaving the cellar.

Riproduci video

La cantina è il posto delle possibilità.

Qui si decide come assecondare il carattere del vitigno, legandolo a quello del vignaiolo

La scelta é sempre la stessa:

Interventi minimi, come nella crescita delle uve, così nella loro trasformazione.

Dopo la raccolta, l’uva viene diraspata -vengono cioè eliminati gli acini dal raspo- e poi pigiata. Le differenze principali tra le produzioni dei vini rossi da quelli bianchi è la fermentazione con le bucce.

Le fermentazioni sono tutte spontanee.

Nel caso dei bianchi, più sarà lunga la presenza delle bucce, più il vino assumerà un colore ambrato. Dopo la fermentazione, la svinatura vede il mosto oramai divenuto vino, subire dei travasi a cui segue l’affinamento in contenitori di acciaio o legno. Con l’imbottigliamento, il vino riposa almeno un mese prima di poter lasciare la cantina.

farfalla-illustrazione
error: